Regione Toscana

Francesca Travison, sindaco di Scarlino: «Giovedì 8 agosto con il consigliere comunale Cesare Spinelli incontrerò i funzionari della Regione Toscana per parlare del Piano operativo»

Pubblicato il 7 agosto 2019 • Edilizia

Il sindaco, Francesca Travison, e il consigliere comunale con delega all’Urbanistica, Cesare Spinelli, giovedì 8 agosto saranno a Firenze per incontrare i funzionari della Regione Toscana. Argomento della riunione è il Piano operativo del Comune di Scarlino, adottato dalla passata Amministrazione comunale e attualmente in fase di valutazione attraverso le osservazioni depositate in municipio nei mesi scorsi. «Andiamo in Regione – spiega Travison – per presentare ai funzionari dell’ente la nostra previsione urbanistica che chiaramente non è la stessa contenuta nel Piano adottato dal precedente Consiglio comunale. Ci siamo ritrovati con uno strumento, fortunatamente ancora non approvato, che, come abbiamo sottolineato in più occasioni, non rispecchia la nostra concezione di sviluppo. Lo abbiamo definito un “disastro” e tale è: lo dimostrano anche le 144 osservazioni arrivate agli uffici comunali, istanze che chiedono modifiche al Piano operativo che stiamo valutando approfonditamente. Proprio attraverso le osservazioni abbiamo la grande opportunità di cambiare lo strumento e dare a Scarlino crescita e benessere. Per garantire un futuro migliore al nostro territorio dobbiamo necessariamente puntare sul turismo e quindi sulle attività produttive che lavorano nel settore. Nel contempo vogliamo dare l’opportunità alle piccole e medie imprese scarlinesi di crescere, e controllare in modo puntuale le grandi aziende che hanno sede a Scarlino. Non possiamo più perdere tempo: il futuro del territorio sta nelle scelte contenute nel Piano operativo e quindi serve impegno e determinazione se vogliamo spingere l’acceleratore sulla ricettività. Portiamo in Regione gli interessi degli scarlinesi, cercando di trovare con i funzionari dell’ente una linea condivisa che ci permetta di lavorare in modo veloce e produttivo. L’obiettivo è l’approvazione del nuovo strumento urbanistico: ci stiamo impegnando per raggiungerlo in tempi brevi e con soluzioni adeguate per garantire a Scarlino sviluppo e benessere».