Regione Toscana

Via al servizio navette: "Primo obiettivo raggiunto come promesso: giovedì primo agosto partirà la prima navetta"

Pubblicato il 30 luglio 2019 • Viabilità

Via al servizio navette: «Con la variazione all’assestamento di bilancio abbiamo trovato i fondi per finanziare i collegamenti pubblici e gratuiti tra le frazioni. Primo obiettivo raggiunto come promesso: giovedì primo agosto partirà la prima navetta»

Martedì 30 luglio il Consiglio comunale ha approvato la variazione all’assestamento di bilancio di previsione 2019: tra le modifiche anche il reperimento del finanziamento per attivare il servizio navette che l’Amministrazione ha affidato in via sperimentale a un soggetto esterno. L’accordo prevede la gestione provvisoria del servizio per tutto agosto, prorogabile fino al 30 settembre, con una spesa totale per entrambi i mesi di 17.700 euro. «Promessa mantenuta – dice il sindaco di Scarlino, Francesca Travison –. Lo avevo dichiarato il giorno stesso in cui sono stata eletta che il servizio navette sarebbe stato l’obiettivo da raggiungere nelle prime settimane di mandato e sono orgogliosa di poter annunciare agli scarlinesi che il mio intento è andato a buon fine. Siamo riusciti a reperire i fondi necessari a finanziare, per adesso in via sperimentale, il progetto nato dalla necessità di collegare le nostre frazioni in modo funzionale e gratuito». Dal primo agosto sarà attivo un bus da 19 posti che unirà Puntone, Scarlino e Scalo. «L’affidamento potrà essere esteso fino alla fine del 2019 – spiega Travison –: per adesso abbiamo voluto coprire i mesi di agosto e settembre così da dare un servizio aggiuntivo al trasporto pubblico anche ai turisti presenti nel nostro Comune, ma la volontà è quella di proseguire in questa direzione anche nel periodo invernale. Le tratte percorse dalla navetta si aggiungono a quelle previste dai bus di linea andando a implementare i collegamenti, così da permettere anche a chi non vuole utilizzare l’auto, ai giovani, agli anziani e a chi non ha mezzi, di spostarsi comodamente. Le corse per adesso saranno tre - alle 10, alle 11 e alle 17.30 – e partiranno da Portiglioni, Puntone». 

Ecco nel dettaglio i percorsi e gli orari del servizio. 

Prima corsa, ore 10: partenza da Portiglioni (Puntone). La navetta percorrerà la strada provinciale del Puntone, del Fontino, e la strada comunale panoramica fino ad arrivare a Scarlino. Dal paese ripartirà alle 10.15 per passare dal cimitero comunale e successivamente fare tappa nella frazione di Scalo, dove ripartirà alle 10.25. Da qui attraverserà la zona di Casetta Citerni, del Casone e percorrerà poi via Cassarello (Follonica), via delle Collacchie fino al porto turistico del Puntone. 

Seconda corsa, ore 11: partenza da Portiglioni (Puntone). La navetta percorrerà via delle Collacchie, 
via Cassarello (Follonica), per arrivare al bivio del Casone e riprendere la strada provinciale Vecchia Aurelia fino a Casetta Citerni. Tappa a Scarlino Scalo dove alle 11.25 ripartirà alla volta del cimitero comunale: da qui attraverserà la panoramica di Scarlino fino al paese. Alle 11.35 da Scarlino riprenderà la corsa per attraversare poi la strada provinciale del Fontino, fino al Puntone. 

Terza corsa, ore 17.30: partenza da Portiglioni (Puntone). La navetta percorrerà via delle Collacchie, via Cassarello (Follonica), per arrivare al bivio del Casone e riprendere la strada provinciale Vecchia Aurelia fino a Casetta Citerni, Il bus si fermerà a Scarlino Scalo dove alle 11.55 ripartirà per passare dal cimitero comunale, successivamente dalla panoramica di Scarlino fino al paese. Alle 18.05, da Scarlino, riprenderà la corsa per attraversare poi la strada provinciale del Fontino e tornare al punto di partenza al Puntone. 

Sono previste delle fermate su richiesta: sarà compito del conducente decidere dove fermarsi in modo che la salita/discesa dal mezzo sia in sicurezza.